Boom di turisti in montagna, i numeri superano quelli di pre-pandemia

Il caldo spinge sempre più persone a cercare refrigerio salendo di altitudine. Ma è un turismo mordi e fuggi

Il caldo torrido spinge sempre più persone ad abbandonare la città per cercare un po’ di frescura. A Sestriere, il comune più alto d’Italia con i suoi 2035 metri di altitudine, la colonnina di mercurio domenica 24 luglio non ha superato i 24 gradi. E così i turisti non mancano. Se prima della pandemia, in questo periodo le camere d'albergo erano piene all'80%, al momento sono al 90%. Si tratta però soprattutto, spiegano gli operatori, un turismo mordi e fuggi. Complici i rincari di questi ultimi mesi, che stanno spingendo molto famiglie a risparmiare.

Nel servizio, l'intervista a Massimo Bonetti, presidente del Consorzio Turismo Sestriere.