Mondiali universitari

Golf, 18 paesi in buca a Torino

Oltre centotrenta atleti, golfisti universitari da tutto il mondo al Parco della Mandria. Una sfida anche tra le speranze di diventare grandi campioni

La Mongolia conta oltre tre milioni di abitanti. Ma solo cinque dell'età di questa ragazza sanno imbracciare un ferro. Si chiama Namuunaa Nadmid ed è sbarcata a Torino per i mondiali di golf universitari. Una festa dello sport che ha riunito al Royal Park i Roveri oltre 130 sportivi provenienti da 18 nazioni. Un'anticipazione di quello che ci aspetta nel 2025 con le Universiadi Invernali

Servizio di Davide Lessi, montaggio di Enrico Caleffi.

Interviste a: Namuunaa Nadmid, golfista (Mongolia); Riccardo D'Elicio, presidente del Cus Torino; Giovanni Manzoni, golfista (Italia).