L'agonia dei ghiacciai spia del disastro

Le Università sui ghiacciai. SOS per il clima

Anche le Università Piemontesi sul Monte Bianco. Climbing for Climate, un appello per fermare i cambiamenti climatici

Climbing for climate è l'iniziativa della Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile, cui partecipano anche il CAI, Legambiente  altre e associazioni, che per la quarta volta lancia un appello, dalle più belle vette delle Alpi Europee,  per accelerare azioni concrete contro il cambiamento climatico. 

Questa volta l'ascensione, cui per la prima volta ha preso parte anche il comando dell'Esercito, ha raggiunto i ghiacciai del Miage e del Gigante 

Non c’è più tempo- scrivono i ricercatori-  Le inerzie e le lentezze osservate nell’attuazione degli impegni di mitigazione hanno eroso tutte le opzioni di gradualità a disposizione delle società. Secondo le analisi raccolte dall’IPCC, per conservare una probabilità del 50% di limitare il surriscaldamento globale al di sotto di 1.5°C entro il 2100, le emissioni residue di gas serra ammontano a circa 500 miliardi di tonnellate di CO2 equivalente. Agli attuali tassi di emissione, si tratta di poco più di dieci anni. Le emissioni globali devono iniziare a ridursi entro il 2025 e scendere del 43% rispetto al 2019 entro il 2030. Si tratta di scadenze ormai prossime, difficilmente traguardabili in assenza di una consistente accelerazione nelle azioni di mitigazione. Perfino l’azzeramento delle emissioni climalteranti nette al 2050 rischia di essere compromesso dall’insufficiente ambizione e concretezza dei piani nazionali.

Il servizio di Selene Rinaldi, montaggio di Giovanni Ramajola

voci di    Marco Giardino     Università di Torino
                Antonio Montani  Pres Club Alpino Italiano
                Walter Alberto      operatore glaciologico Miage 

                 Egidio Dansero                         Università di Torino