Torino

Aspettando il passaporto, la vacanza salta

Ferie all'estero a rischio tra caos nei voli e lungaggini per il rinnovo del documento. Problemi anche per carte d'identità e cambi di residenza.

“Diverse persone  hanno dovuto rimandare il viaggio proprio perché per i tempi troppo lunghi di attesa”. La conferma dalle agenzie torinesi, già alle prese con l'emergenza creata dalle cancellazioni seriali dei voli. Il passaporto, per più di un cliente, è stato nelle ultime settimane lo scoglio inatteso. L'intoppo, nell'estate della ripartenza. 

“Solitamente è richiesta una validità di sei mesi residui per poter viaggiare. Quando non c'è questa validità è richiesto il rinnovo e le attese sono veramente molto lunghe”. Fino a dicembre, per chi oggi si affaccia in Questura o in un commissariato. Nel sovraccarico di richieste, dopo la pandemia, per uffici che lavorano e tanto, ma avrebbero bisogno anche di iniezioni di personale. 

Problemi anche per le carte d'identità - Anche il rinnovo della carta d'identità può togliere il sonno. “Fino a fine agosto si può prenotare online ogni martedì e giovedì alle 18.30 un appuntamento per il sabato mattina”, spiegano dal Comune. Se si può dimostrare l'urgenza di un viaggio, conviene mettersi comunque in coda.

“Quotidianamente alle 11.30 distribuiamo un centinaio di ticket per chi ha questa esigenza”, spiega Francesco Tresso, assessore all'Anagrafe del Comune di Torino.