Una mamma: "Mia figlia e la sua amica violentate in piscina"

La procura di Cuneo ha aperto un fascicolo dopo la denuncia di una violenza sessuale in un parco acquatico. Le vittime sarebbero due ragazzine di 15 anni

Un altro caso di presunta violenza sessuale, emerso poche ore dopo la vicenda di Stresa su cui indaga la Procura di Verbania. Cuneo, due studentesse di 15 anni sarebbero state attirate con una scusa, la restituzione di cellulare e occhiali a loro sottratti, presso i bagni di una piscina da un gruppo di ragazzi. Poi chiuse all'interno, dove si sarebbe consumata la violenza. 

Una di loro, la sera stessa, ha raccontato tutto alla mamma. Che ha immediatamente chiamato i carabinieri mentre un'ambulanza ha accompagnato la giovane in ospedale per degli accertamenti. 

La Procura di Cuneo ha aperto un'inchiesta. L'ipotesi di reato è violenza sessuale. 

Servizio di Marco Bobbio