Sentenze che fanno discutere. Manifestazione a Torino del collettivo Non una di meno

In piazza per il diritto all'aborto e contro la violenza di genere

La porta del bagno lasciata aperta definita "autorizzazione ad osare". La rottura della cerniera dei pantaloni, "esaltazione del momento". La Corte d'appello di Torino ha assolto un imputato per stupro. Per Telefono rosa, la sentenza "eleva l'interpretazione soggettiva dell'uomo a criterio di valutazione dell'esistenza del consenso della donna". Scende in piazza il collettivo femminista Non una di meno