I granata sempre più convincenti: seconda vittoria esterna

Il Toro di Juric respira l'aria dell'alta classifica

Il tecnico croato si gode il momento di grazia dei suoi, unico neo le occasioni sprecate. Per Schuurs un debutto da leader della difesa

Ancora una prova convincente del Toro di Juric, ancora una vittoria esterna che fa crescere morale e classifica. Questa volta a essere piegata dal calcio tutta aggressività e velocità dei granata è stata la Cremonese, neopromossa che ha avuto il merito di accettare la sfida a viso aperto contro avversari tecnicamente superiori. Questa volta a sbloccare la gara è stato un tocca malizioso di Vlasic spinto in porta dal grigiorosso Bianchetti. Poi i granata avrebbero potuto dilagare a inizio secondo tempo mentre per il raddoppio è stata necessario attendere il ventesimo con la perla di Radonjic. Errori che hanno rischiato di mettere a rischio il risultato in particolare nel finale dopo la rete di Sernicola che ha riaperto. Ed è questo il solo rammarico per Juric in una serata quasi perfetta.
Dettagli però in una gara nella quale si è visto anche il debutto dell'olandese Schuurs subito protagonista nel cuore della difesa. Un Toro quasi perfetto che fa passare in secondo piano anche il messaggio di Andrea Belotti che ha ritrovato ieri la parola per salutare i tifosi granata con un post sui social. Parole dolci nel ricordo dei sette anni passati sotto alla Mole, oggi la firma del contratto con la Roma dove partirà come rincalzo di Abrham.