Serie A

Infortunio Di Maria: lesione muscolare, tra 10 giorni nuovi esami

Nel 3 a 0 rifilato al Sassuolo brilla l'argentino: gol, assist, rabona, coast to coast. Ma poi esce per infortunio. Si esalta anche Vlahovic con una doppietta. Fondamentale il passaggio al 4-3-3 al cooling break

Di Maria, visite appena terminate al J Medical. La Juve ha comunicato che il giocatore ha una "lesione di basso grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra". Aggiungendo che Di Maria "tra 10 giorni verrà nuovamente rivalutato". Il campionato d'agosto, per lui, potrebbe essere dunque già finito. Certo, già ieri 15 agosto, contro il Sassuolo, quell'uscita dal campo non lasciava tranquillo nessuno. Juve subito in ansia per il suo Angelo custode: soprattutto, dopo un debutto così.

La partita di Di Maria

Contro il Sassuolo, per Di Maria, un gol dei suoi, innescato da un cross del tanto vituperato Alex Sandro; un coast to coast innescato da Bremer, concluso da un tiro a giro che, in caso di rete, avrebbe fatto venir giù l'Allianz stadium; una rabona e tanta classe. Niente trionfalismi, per dirla con Allegri: è Di Maria a fare la differenza in una Juve che ha ancora tanti punti di contatto con quella dello scorso anno. Specialmente all'inizio. 

La svolta col cooling break

Benedetto allora fu quel cooling break e chi lo inventò, che dà modo a Max di cambiare modulo: si passa dal 4-4-2 al 4-3-3, con Di Maria largo a destra, Cuadrado sulla fascia sinistra e McKennie mezzala. Risultato, Di Maria la sblocca e Vlahovic, sempre combattivo, si esalta con una doppietta. Rigore guadagnato su cross di un redivivo Alex Sandro; gol dal dischetto e bis su errore della difesa del Sassuolo. Su assist, indovinate di chi? Angel Di Maria.  chi? Angel Di Maria.