Le realtà produttive rispondono all'appello del Procuratore Saluzzo

Conf-cooperative, più uniti per combattere la criminalità organizzata

Dopo l'appello del procuratore di Torino, Francesco Saluzzo, sulle infiltrazioni mafiose nell'economia, la reazione della Confcooperative Piemonte: "Unirsi in Associazione nazionale per smascherare i maquillage del malaffare".

Le realtà produttive rispondono all'appello del Procuratore di Torino, Francesco Saluzzo, che in una nostra intervista ha chiesto a tutte le forze sociali di alzare la voce contro le infiltrazioni mafiose nell'economia. Abbiamo sentito il presidente Federazione e Servizi di Confcooperative Piemonte, Giovanni di Nunno. "Abbiamo fatto anche una proposta di legge - ha detto- noi siamo monitorati e controllati, ma per smascherare chi corrompe dobbiamo essere più uniti, in una Associazione Nazionale di Cooperative che rispettano le regole