Domani sera i bianconeri contro lo Spezia, giovedì il Toro a Bergamo

Torna il campionato con la testa alla fine del calciomercato

Il turno infrasettimanale a cavallo con la fine delle contrattazioni. La Juve insegue Paredes, i granata Praet

Alle porte c'è il quarto turno di campionato ma questa è una vigilia che si consuma inevitabilmente a cavallo con il mercato. Sono le ultime ore per rifinire gli organici e sia Juve che il Toro sono al lavoro per piazzare colpi sui quali lavorano da tempo. I bianconeri continuano a inseguire Paredes, l'uomo che Allegri invoca per dare equilibrio al centrocampo ma prima c'è da vendere Arthur e forse anche Zakaria, elementi che sono finiti nella lista degli esuberi. Un problema simile a quello del Toro, dove la partenza di Izzo, Zaza e Verdi è giudicata indispensabile per arrivare a Praet. 
Ore convulse che, come detto, si incrociano con gli impegni di campionato. La Juve ospita domani sera lo Spezia con l'obiettivo di tornare alla vittoria dopo i pareggi con Samp e Roma. Allegri, con un occhio alle prossime trasferte di Firenze e Parigi, farà probabilmente un po' di turn-over e non escluso un debutto dal primo minuto di Milik. Difficile il rientro di Bonucci che proverà a Firenze per essere al meglio nel debutto di Champions al Parco dei Principi. Partita nella quale potrebbe esserci anche il ritorno di Angel Di Maria: i medici bianconeri non vogliono forzare, ma al sua presenza in campo contro la squadra di Galtier contro la squadra di potrebbe essere importante anche da un punto di vista psicologico.