Corsa in montagna in Val di Susa

Doppietta statunitense al Challenge Stellina

La manifestazione quest'anno è tornata alla formula antica di competizione tra le nazioni che stata accantonata dopo il 2006

Doppietta statunitense  al 34esimo 'Challenge Stellina' di corsa in montagna, con successi di Grayson Murphy e Joseph Gray. Per l'Italia oro a squadre maschile nel Trofeo delle Nazioni, tra le donne vince la Gran Bretagna. Migliori degli azzurri Henry Aymonod secondo, Gloria Giudici terza.   

La manifestazione quest'anno è tornata alla formula antica di competizione tra le nazioni che stata accantonata dopo il 2006.  Gray, vincitore degli ultimi mondiali di corsa in montagna disputati, nel 2019, ha tagliato il traguardo con qualche metro di vantaggio sull'aostano Aymonod, al rientro alle competizioni dopo uno stop per motivi fisici, con il tempo di 1h 20m 36s. 

"E' stata una bella sfida con Joe Gray - il commento di Aymonod -siamo partiti molto forte all'inizio, volevo stare davantiperché cercavo buone sensazioni dopo gli stop sofferti in questa stagione". Tra le donne Grayson Murphy ha vinto il duello con l'inglese Scout Adkin: terza Gloria Giudici (1h 36m 26s) che si è confermatala prima delle azzurre in questa edizione del Challenge Stellina.

Al termine delle competizioni a Costa Rossa si è svolta la commemorazione partigiana e la tradizionale messa in ricordo della Battaglia delle Grange Sevine (26 agosto 1944), cui hanno partecipatoanche tutte le nazionali in gara.

Il Challenge Stellina è nato per ricordare la Battaglia delle Grange Sevine del 26 agosto 1944, dove la brigata partigiana guidata dal comandante Aldo Laghi, alias Giulio Bolaffi, sbaragliò gli avversari dell'esercito tedesco.