L'Associazione commercianti di Torino risponde all'appello della Procura

Intervenire contro la microcriminalità, fermare le mafie che la alimentano

Ascom: abusivsmo, usura e poi gli anni della pandemia. Le mani della criminalità organizzata sulle imprese commerciali e sul turismo. Riprendere il dialogo con Procura e forze di polizia.

L'associazione dei commercianti Ascom di Torino risponde all'appello del Procuratore Generale Francesco Saluzzo che, in una nostra intervista, chiede alla società di rompere il silenzio sulle infiltrazioni di mafia nell'economia. La presidente, Maria Luisa Coppa, sollecita più attenzione sulla micro-criminalità che nasconde il disegno, più grande della mafia, più forte dopo il Covid grazie alla liquidità frutto di attività illecite e non controllate. A rischio turismo, attività in espansione e l'abbigliamento.