Il caso della Fond Stamp, fonderia del cuneese

La bolletta piega l'acciaio

L'aumento dei prezzi dell'energia fa lievitare i costi delle aziende ad alto consumo energetico.

Alla Fond Stamp, fonderia nel cuneese che produce ogni anno 15mila tonnellate di stampi per le lamiere delle auto, realizzati in forni elettrici,  il consumo di gas è corrente è altissimo. Con l'aumento dei prezzi dell'energia, è arrivato a superare il 20% dei costi di produzione. Le bollette sono passate da 180 mila euro mensili in bolletta a 500 mila euro. 

Servizio di Fabio De Ponte, intervista a Giancarlo Duvina, Amministratore delegato Fond Stamp