Lo speciale Tgr

Tutte le strade che portano al Concerto di Ferragosto

Tre i possibili percorsi per raggiungere l'anfiteatro naturale a 1.866 metri, a pochi passi dalla Francia. Dal centro di Limone due percorsi a piedi - circa 9 chilometri con un dislivello intorno ai 900 metri o con gli impianti di risalita

Scarponcini ai piedi e via. Su quei pendii innevati d'inverno e d'estate pronti - ancora una volta - ad accogliere le note più alte. Val Vermenagna, Limone Piemonte. Nei pressi della Capanna Niculin l'Orchestra Bartolomeo Bruni della città di Cuneo si prepara per la 42esima volta a invedere le montagne del Piemonte di musica. 

Tre i possibili percorsi per raggiungere l'anfiteatro naturale a 1.866 sul livello del mare, su dove l'Italia tocca la Francia. Dal centro di Limone due percorsi a piedi - circa 9 chilometri con un dislivello intorno ai 900 metri. Si può passare dalla Chiesa di San Giovanni e Lago Secco; oppure è possibile raggiungere lo Chalet la Grogia e poi prendere il percorso della via Romana, dietro la ferrovia. Fin dalle 8 del mattino - il consiglio è di approfittare già delle prime corse - sono poi attivi due impianti di risalita: dal centro la telecabina Bottero, dal cui arrivo si può raggiungere la Pista Pancani teatro del concerto in circa 60-90 minuti a piedi. Oppure, da località Limone 1400, in funzione la seggiovia quadriposto Cabanaira. 15 minuti a piedi, poi, con un dislivello negativo di 200 metri circa, per arrivare nei pressi del palco. E godersi dal vivo l'edizione numero 42 del Concerto sinfonico di Ferragosto, per la prima volta diretto dal Maesto Nicolò Jacopo Suppa. E trasmesso, per chi non potrà esserci, in diretta nazionale con lo Speciale TGR in onda dalle 12.40 su Rai3.