Reti inviolate allo stadio granata

Tra Torino e Lazio un giusto pareggio

Il Toro conquista con la Lazio un pareggio prezioso e giusto. Tra i granata e i biancazzurri un tempo a testa: meglio nella prima frazione gli uomini di Juric che cedono invece la ripresa agli ospiti. Lo 0-0 finale certifica questo equilibrio.

Il Toro conquista con la Lazio un pareggio prezioso e giusto. Tra i granata e i biancazzurri un tempo a testa: meglio nella prima frazione gli uomini di Juric che cedono invece la ripresa agli ospiti. Lo 0-0 finale certifica questo equilibrio. I granata scendono in campo senza paura e già all’ottavo sono vicini al vantaggio con Sanabria che dal limite sfiora il palo alla destra di Provedel. Milinkovic-Savic al 23’ salva su Marusic imbeccato da Zaccagni nel cuore dell’area granata. È il Toro però a giocare meglio ed andare ancora a un soffio dal gol al 25’ con Vlasic che, al termine di una bella azione personale, imbecca Radonjic la cui girata sorvola di poco la traversa. Granata comunque al riposo tra gli applausi dell’Olimpico. Nella ripresa la Lazio parte con maggiore determinazione e al 10’ Milinkovic si oppone con i piedi a Immobile. Ancora il portiere granata ferma l’attaccante laziale al 17’. Juric capisce il pericolo e corre ai ripari con i cambi: si rivede in campo Lukic che restituisce ordine alla manovra e lentamente la spinta laziale si esaurisce. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto.