All'Alzheimer fest la paella vince sulla malattia

Un progetto valorizza le abilità delle persone con demenza. "Spesso - spiegano gli operatori - gli ingressi in Rsa sono dovuti all'esaurimento della famiglia piuttosto che all'oggettivo deteriorarsi delle condizioni cognitive".

La Val Pellice diventa una "comunità amica delle persone con demenza", impegno che coinvolge nove comuni accanto ai concittadini con disturbi cognitivi e alle loro famiglie. La mobilitazione valorizza le capacità degli stessi malati. Oggi la dimostrazione, con un piatto speciale. "Spesso - spiega Marcello Galetti, della Diaconia Valdese Valli - gli ingressi in Rsa sono dovuti all'esaurimento della famiglia piuttosto che all'oggettivo deteriorarsi delle condizioni cognitive. Questo progetto vuole cercare di ritardare questo fatto e di prendere in carico più persone possibile".