Produce il 90 per cento del suo fabbisogno

Pinerolo, il condominio che produce la sua energia

Storia della prima comunità energetica condominiale che acquista dall'esterno solo il 10 per cento del suo fabbisogno.

Anche in tempi di rincari record, un modo per tenere bassi i costi dell'energia c'è. l'idea è tanto semplice, quanto ancora poco applicata: condomìni che auto producono l'energia di cui hanno bisogno. Qui siamo a Pinerolo, nella prima comunità energetica condominiale d'Italia: un ex palazzo fatiscente anni '60, ristrutturato e inaugurato l'anno scorso. sul tetto pannelli fotovoltaici e solare termico.
In questo modo viene prodotto circa il 90 per cento dell'energia necessaria per la corrente, il riscaldamento e l'acqua calda degli appartamenti. solo il resto viene prelevato - e pagato - alla rete nazionale.
Ad oggi sono 21 i condomìni del genere realizzati da Acea da Pinerolo e Torinese. virtuosi per l'ambiente, perché puntano sulle rinnovabili e riducono le emissioni. anche questo aspetto piace ai condòmini. Ora la sfida è replicare il modello su larga scala e arrivare a scambiare energia tra edifici diversi. per una vera comunità energetica diffusa.

Servizio di Manuela Gatti; Montaggio di Benedetto Mallevadore; Interviste a Fiorella Cecca e Rachele Griffa, condomine; Francesco Carcioffo, amministratore unico Acea Pinerolese Energia.