Undici associazioni di Confindustria Est Europa si incontrano a Torino

Investire nell'Est per guardare oltre la crisi

Dopo la pandemia le industrie Piemontesi tracciano un bilancio delle esportazioni e delle collaborazioni con l'Est. Un quadro tutto positivo, che ora guarda al dopo guerra per aumentare lo sviluppo con i vicini europei.

Guarda all'Europa dell'est l'economia del Piemonte, per superare la crisi e la guerra in Ucraina. Aumentano le merci importate, e cresce a doppia cifra anche l'export rispetto all'era pre-covid. Per migliorare gli scambi si punta su innovazione e formazione e network europeo. Abbiamo incontrato la presidente di Confidustria est Europa, Luisa Meroni, il presidente di Confindustria Piemonte, Marco Gay e di Confindustria Ucraina, Marco Toson.