Domani i granata ospitano il Sassuolo con il loro tecnico in panchina

Il ritorno di Juric: per risolvere il problema del gol, tutti devono superarsi

Contro gli emiliani mancheranno ancora Miranchuk e Ricci, solito ballottaggio Sanabria-Pellegri. L'allenatore in panchina dopo due settimane di stop per la polmonite.

Dopo due settimane di assenza torna in panchina Ivan Juric. Ritrova un Toro reduce da una vittoria contro il Lecce e una sconfitta contro l'Inter, partite che il tecnico croato, tenuto ai box da una polmonite, ha vissuto come un leone in gabbia. Domani all'Olimpico arriva il Sassuolo, al squadra che lo scorso anno fermò la corsa dei granata verso l'Europa con un pareggio raggiunto in extremis dopo una partita dominata dal Toro. Gli emiliani si sono ringiovaniti ma non hanno perso la loro pericolosità anche se domani dovranno fronteggiare una mini emergenza senza Berardi, Traoré, Defrel. Sul fronte granata non si annunciano assenze di peso, oltre ai lungodegenti Miranchuk e Ricci che dovrebbero rientrare dopo la sosta. Radonjic ha recuperato bene e dovrebbe scendere in campo dal primo minuto accanto a Vlasic. Per il ruolo di punta centrale c'è il solito ballottaggio tra Pellegri e Sanabria e come dall'avvio di questa stagione il problema principale da risolvere sarà quello del gol, con una squadra che gioca bene ma non riesce a essere concreta. 

Servizio di Stefano Tallia

 Montaggio di Cristiano Gaviglio