In piazza il "Cottolengo Day": l'abbraccio con Torino della Piccola Casa

Divertimento e sensibilizzazione in piazza Vittorio Veneto anche grazie ai commercianti. In nome dell'inclusione

Nel cuore della città, piazza Vittorio. Per stare insieme, per abbracciare Torino e i torinesi. Per divertirsi e al tempo stesso sensibilizzare. 

E' il “Cottolengo Day”, iniziativa che la Piccola Casa della Divina Provvidenza ha organizzato per il pomeriggio e la sera di giovedì insieme all'Associazione Commercianti Piazza Vittorio. Gli esercenti di Piazza Vittorio hanno offerto gratuitamente a ospiti, fragili, anziani e disabili. Per la Piccola Casa, con i suoi religiosi, un aperitivo che diventa “solidale” in uno dei 12 bar o ristoranti che hanno aderito all’iniziativa.

“Questo evento - sottolinea Don Elio Mo della Piccola Casa della Divina Provvidenza - non vuole essere solo un segno di inclusione delle persone fragili ma significare anche il Dono che queste persone sono per la Società, perché suscitano in Coloro che le accolgono i migliori Valori presenti nel Cuore di ogni Persona”.

Il Cottolengo Day vuole quindi essere un segno di vicinanza con la Città di Torino, che accoglie la Piccola Casa con le sue figlie e i suoi figli per una condivisione di amicizia e solidarietà.

“Siamo contenti della pronta risposta dei commercianti di piazza Vittorio a questo evento solidale, frutto della fruttuosa collaborazione avviata con il Cottolengo”, sottolinea Vincenzo Fazzolari, esercente del Flora, insieme al Presidente dell’Associazione Commercianti Piazza Vittorio Fulvio Griffa, “si concretizza un progetto avviato un anno fa che auspichiamo di poter replicare in futuro”.