Granata e bianconeri protagonisti con la nazionale serba

Vlahovic trascina la Serbia e Allegri spera. Bene anche Milinkovic

L'attaccante a segno nella partita con la Norvegia. In evidenza anche il portiere MIlinkovic-Savic che ha fermato Haaland

La settimana delle nazionali regala qualche certezza e altrettante speranze a Juve e Toro che alla ripresa del campionato dovranno riscattare le sconfitte con le quali sono andate alla sosta. Le notizie più confortanti arrivano per i bianconeri che dopo aver assistito al recupero di Bonucci pilastro dell'Italia che ha conquistato le finali di Nations League, ieri sera hanno brindato alla rete con la quale Dusan Vlahovic ha regalato alla sua Serbia la promozione in Lega A. Un gol arrivato su assist del compagno di squadra Kostic a testimonianza di un'intesa che Max Allegri spera di vedere anche in bianconero. Ma dal successo della nazionale serba per 2-0 sulla Norvegia arrivano buone notizie anche per il Toro: se Milinkovic-Savic non si è fatto intimorire dalle scorribande di Haaland, Lukic ha confermato le sue doti in cabine di regia anche con la maglia della nazionale. In casa Juve, intanto, si è sgonfiato il caso Di Maria: niente partenza anticipata per il Mondiale, l'argentino sarà regolarmente in campo con la Juve fino alla gara del 13 novembre con la Lazio, ultima prima della lunga sosta. 
Servizio Stefano Tallia 
Montaggio Davide Mazzan