Scienza

Giorgio Parisi: "Il Nobel che vorrei"

Un anno fa l'accademico romano vinceva il Nobel per la Fisica. Ora si racconta ed esprime le sue preferenze su quali italiani meriterebbero il riconoscimento.

Un anno fa Giorgio Parisi vinceva il Nobel per la fisica «per la sua scoperta dell'interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici,  dalla scala atomica a quella planetaria». 

Fondamentale  per la teoria dei sistemi complessi che descrive molti  fenomeni  nelle aree più diverse, come anche il clima. 

L'Accademia del Lincei gli ha dedicato un grande convegno sulla complessità. 

Silvia Rosa Brusin gli ha chiesto chi premierebbe lui e qual è stata la cosa più bella di quest'anno da Nobel.