Val d'Ossola

A Ornavasso il raduno dei Walser. Sognando il riconoscimento dell'Unesco

Oltre 1500 partecipanti da 40 gruppi rappresentanti di una comunità diffusa in tutto l’arco alpino.

La parata finale dei 40 gruppi provenienti da Svizzera, Austria, Liechtenstein, Francia e Italia ha concluso la tre giorni del Walsertreffen, il raduno della popolazione walser che quest’anno si è tenuto a Orvassano, in val d'Ossola. Oltre 1500 i partecipanti alla manifestazione. 

È la festa a cadenza triennale di una comunità che colonizzò le Alpi intorno al 1200 e mantiene una propria autonomia culturale e linguistica. La lingua, parente del tedesco, è oggi parlata da ventimila persone. La cultura walser è candidata a patrimonio Unesco. Ornavasso, provincia di Verbano-Cusio-Ossola, sede di questa ventunesima edizione, è uno dei 15 Comuni walser in Italia tra Piemonte e Valle d'Aosta. 

Nel servizio interviste a Filippo Cigala Fulgosi, sindaco di Ornavasso, e Antonio Longo Dorni, responsabile del comitato organizzatore del raduno walser di Ornavasso