"Fare presto"

Il grido d'allarme dei Comuni: "Cento milioni subito per evitare il dissesto"

L'allarme all'assemblea regionale dell'Anci a Settimo Torinese. Le richieste dei sindaci al governo

I Comuni piemontesi hanno bisogno di misure finanziarie immediate per almeno 100 milioni di euro, per non andare in dissesto”. Lo ha detto il presidente dell'Anci Piemonte, Andrea Corsaro, sindaco di Vercelli, alla quarantesima assemblea regionale a Settimo Torinese. 

Fare presto” è il titolo della giornata. E la richiesta al nuovo Governo. Per far fronte al caro bollette, ma non solo. “Ci sono problematiche che devono essere risolte da anni, dalle semplificazioni delle procedure alla carenza dei segretari comunali”, aggiunge Corsaro.

Sui bilanci dei Comuni “sta per arrivare una tempesta perfetta”, dice il sindaco di Novara Alessandro Canelli, delegato nazionale Anci per la finanza locale e presidente dell'Ifel, la fondazione Anci per la finanza locale. Tempesta perfetta perché “a fronte di un innalzamento complessivo dei costi energetici e di altre tipologie di costi avvenuto 2022 e previsto nel 2023, c'è anche la riduzione delle risorse dei Fondi di solidarietà comunali per il 2023”.

“La principale difficoltà riguarda il caro energia: per riuscire a chiudere i bilanci stiamo utilizzando gli oneri di urbanizzazione”, spiega la sindaca di Settimo Torinese, Elena Piastra. "Una scelta sempre molto complicata - aggiunge perché vuol dire che nei prossimi anni potremo fare meno interventi per le città. Per questo motivo abbiamo bisogno di interventi immediati: non solo di maggiore liquidità agli enti locali, ma anche interventi tecnici”. Ad esempio, “un intervento prioritario è sul Fondo crediti di dubbia esigibilità, che incarta di fatto i nostri Comuni e blocca i nostri bilanci”. 

Al centro degli incontri anche le opportunità (e criticità) del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, in particolare per i piccoli Comuni chiamati a fare sistema. “Una chiamata a travalicare i propri confini istituzionali e a pensare a progettazione e investimenti che possano essere di area vasta, che possano davvero riqualificare i nostri territori in termini di attrattività e vivibilità”, spiega Gianluca Forno, sindaco di Baldichieri d'Asti e vicepresidente Anci Piemonte con deleghe a Piccoli Comuni e Unioni di Comuni. 

Nel servizio le interviste ad Andrea Corsaro, Alessandro Canelli, Elena Piastra e Gianluca Forno