Domani i granata in campo nell'anticipo delle 12,30

Il Toro cerca il rilancio a Udine

Juric recupera anche Sanabria, ma dal primo minuto dovrebbe esserci Pellegri. Contro la squadra dell'ex Sottil, per fare punti, serve una grande prestazione

E' un Toro finalmente al completo quello che è partito oggi per Udine dove domani affronta i friulani nell'anticipo dell'ora di pranzo. Al gruppo si è aggregato anche Sanabria reduce da un problema muscolare ma è probabile che dopo l'incoraggiante prova offerta in Coppa Italia per il ruolo di punta centrale venga preferito Pellegri. Pronto a scendere in campo dal primo minuto anche Ricci. Dopo la sconfitta nel derby che aveva seguito il pareggio stentato con l' Empoli e una serie di tre sconfitte consecutive i granata hanno l'esigenza di fare risultato e Juric comprende la delicatezza del momento.
Di fronte ci sarà però una Udinese in gran forma, una delle più belle sorprese di questo primo scorcio di stagione. Ad allenarla c'è Sottil un prodotto del vivaio granata e per il quale il tecnico croato non nasconde la propria amicizia e ammirazione. In campo avremo quindi due idee di calcio molto simili, con il Toro che dovrà provare a sfruttare le ripartenze, una delle cose che gli è riuscita meglio se è vero che 6 degli attuali undici punti sono maturati distanti dall'Olimpico. Domani una verifica importante. 
Servizio di Stefano Tallia
Montaggio Massimo Carnemolla