L'intervista

Il sostegno alla protesta delle donne iraniane nella voce di Farian

"E' importante continuare a protestare anche in occidente e prepararsi ad accogliere chi fugge " Così la giornalista autrice di saggi sull'Iran , Farian Sabahi

Le proteste in solidarietà delle donne iraniane che rischiano la vita per la libertà ormai dilagano nelle piazze di tutto il mondo e sui social. Ma riusciranno in qualche modo a portare verso il cambiamento Teheran? Lo abbiamo chiesto a Farian Sabahi, giornalista piemontese, iranista e islamologa. 
“Le vittime sono oltre 100 per le Ong, 1200 persone  sono state  arrestate, rimangono un simbolo per tutti noi” dice Farian Sabahi, autrice di numerosi saggi sulla storia dell'Iran e sulla vita delle donne a Teheran.

“Mentre nelle piazze di tutto il mondo, Torino  compresa, e sul web crescono le iniziative di solidarietà   per le vittime del regime, la percezione in Iran è molto diversa” . Farian Sabahi non crede che il regime concederà maggiori libertà ma resta fondamentale tenere alta l'attenzione

“A mio parere”  dice " sarà molto difficile che cedano sull'obbligo del velo perché avrebbe un effetto domino, importante continuare a protestare anche in occidente e prepararsi ad accogliere.

servizio di Elisabetta Terigi 
Montaggio di Giancarlo Raviola
intervista a Farian Sabahi - giornalista scrittrice