Molinette, piano straordinario di interventi

Quattordici milioni subito da spendere in tre anni e altri 104 da spalmare nei prossimi sette. La Regione si muove per la manutenzione straordinaria dell'ospedale più grande del Piemonte. Il 3 ottobre scorso il crollo di un controsoffitto

La questione era torna di stretta attualità il 3 ottobre, quando un pezzo di controsoffitto di un corridoio era crollato a terra all'ospedale Molinette. Per fortuna erano le 4 di notte e quindi non c'erano stati feriti. Ma è diventato chiaro come la situazione della manutenzione degli ospedali esistenti non fosse più rinviabile. 

In realtà - informa la Regione - un gruppo tecnico già da questa estate stava valutando quali fossero gli interventi urgenti da realizzare nel più grande ospedale di Torino. Risultato: Sono 14 le opere urgenti da realizzare subito per la ristrutturazione e la piena sicurezza dell'ospedale. Il valore complessivo è di 32 milioni di euro ed è già partito l'iter per lo studio di fattibilità. 

Primi interventi al Pronto soccorso che dovrà essere fatto ex novo, le opere antincendio e i controlli alle reti idriche, la verifica - appunto - dei corridoi. Questo nei prossimi 3 anni. Per gli altri interventi, da effettuare entro 7 anni, il valore è pari a 104 milioni di euro e la Regione ha dato mandato di definire un ordine di priorità per valutare e calibrare gradualmente quelli necessari. In attesa che arrivi a compimento la realizzazione del Parco della Salute.