L'intervista

Oliviero Toscani a Torino: "Il tema più urgente? L'umanità"

A Torino Spiritualità, dedicato al tema pelle, uno dei più grandi fotografi italiani che proprio alla pelle, ai suoi colori e alle sue mille sfaccettature ha dedicato la sua carriera.

Definisce la razza umana  la sua ossessione, Oliviero Toscani, che dal 2007 fotografa facce in piazze e strade del mondo: 

Io mi faccio fare l'elemosina dalla loro faccia. E devo dire che tutti vanno bene. Mi devono guardare loro. Non sono uno di quei fotografi intellettuali che devono studiare la personalità del soggetto... Son balle queste. Son balle di fotografi che non hanno capito bene cos'è la fotografia. La prima impressione è quella che conta, se sei un bravo fotografo.

Un mendicante di immagini che non vuole fotografie posate ma scatti veri degli esseri umani. Non cerca la natura o i paesaggi ma lo sguardo attento del suo interlocutore. Così le fotografie acquistano significato e arrivano a parlare di grandi temi: disuguaglianze e razzismo:

Il tema più urgente è l'umanità. Questo è il problema umano, che non prendiamo in considerazione. Dobbiamo lavorare per quello: l'umanità. Ognuno si deve domandare cos'è per lui l'umanità. Dobbiamo concentrarci, dobbiamo capire che apporto ognuno di noi può dare per questo. 

Dalle gallerie d’Italia di Piazza San Carlo, Toscani dialogando con il critico d’arte Luca Beatrice ha lanciato il suo nuovo progetto raccontare attraverso le immagini l’Italia.