#manitese

Un gesto che scalda, la campagna del gruppo Abele

L'aumento dei prezzi , dei beni e dei servizi essenziali aggrava l'emergenza. In campo associazioni e volontari per tendere le mani a chi ha di meno


E' una piaga sociale quella della povertà che oggi, con l'aumento dei prezzi dell'energia e dei beni e servizi essenziali, colpisce con violenza molte più persone. I dati della Caritas in Piemonte sono inquietanti, nell'ultimo anno le richiesta d'aiuto sono aumentate del 40%.

Una questione urgente da affrontare, di priorità assoluta. 500 persone in più ogni mese. E proprio per sensibilizzare al tema, nella giornata mondiale contro la povertà, il gruppo Abele ha promosso la campagna "un gesto che scalda" dove i monumenti del centro di torino diventano testimonial contro la povertà.

Cecilia Moltoni, gruppo Abele: “attraverso questo strumento simbolico della sciarpa, che abbiamo fatto indossare ai monumenti del centro storico vogliamo accendere l'attenzione sul problema, far venire la voglia di capire quali sono le cause, ...che spaventa, capire perchè le persone sono povere, e cosa tutti possiamo fare per scaldare, per essere vicini e non distanti”.

Interviste a Pierluigi Dovis, Caritas Piemonte e a Cecilia Moltoni del gruppo Abele