La valorizzazione del territorio

Un giardino di rocce in mostra al Rettorato dell'Università degli studi di Torino

Con l'installazione multimediale 'Il Bosco delle rocce', la geodiversità si fa arte per far riflettere. Un progetto che per un mese permetterà a chi entra nel Rettorato di immergersi nella varietà di morfologie e materiali

Sembrano fiori incastonati su steli metallici ma sono ventisei tipi di rocce diverse che ricreano la morfologia del geoparco. Una finestra su un mondo spesso sconosciuto.

Il progetto, lanciato in occasione della prima Giornata internazionale Unesco della Geodiversità e promosso da Universo, l'osservatorio sulla contemporaneità e festival permanente di Unito.

Un bosco minerale che rimanda alla vita, dinamico. A terra un blocco di ghiaccio, nuovo ogni giorno, per mostrare la dinamicità geologica.

Interviste a Luca Morino (artista), Marco Giardino (docente di Geomorfologia e vicepresidente Comitato Glaciologico Italiano), Giulia Carluccio, (Prorettrice Università di Torino)