Si potrà avere le due iniezioni insieme, una per braccio

Dal 24 ottobre al via le vaccinazioni per l'influenza

Saranno mobilitati anche i medici di base e i farmacisti, arriveranno in Piemonte 800 mila dosi.

Dal 24 ottobre al via le vaccinazioni per l'influenza. Prevista una forte richiesta, soprattutto per le categorie fragili, anche perché il timore è che l'influenza quest'anno possa essere peggiore del covid. Due settimane e partirà anche la campagna di vaccinazioni per l'influenza, che si affiancherà a quella contro il covid, quarta dose. Sarà possibile effettuare i due vaccini contemporaneamente, uno per braccio. Dal 24 ottobre saranno mobilitati le strutture vaccinali, i medici di base e anche i farmacisti. Contro l'influenza arriveranno in piemonte 800mila vaccini, 160mila andranno alle farmacie. Che sono pronte, e così i farmacisti, ci garantisce massimo Mana, presidente di Federfarma piemonte. 

Ad oggi 700 farmacie hanno già dato disponibilità, sfioreranno il migliaio per l'inizio della campagna. I farmacisti abilitati hanno seguito un corso specifico dell'istituto superiore di sanità per entrambi i vaccini, comprese le procedure dell'inoculazione.

Anche questa è una vaccinazione volontaria, fortemente consigliata (e gratuita) per i fragili, cardiopatici, diabetici e altre categorie protette, e gli ultrasessantenni. Per gli altri in farmacia costerà una ventina di euro. Dal 24 ottobre possibile prenotarsi o presentarsi direttamente, in quanto il vaccino è in siringhe monodose e non richiede preparazione. Prevista una forte richiesta, poiché si teme che l'influenza quest'anno possa essere peggiore del covid, che peraltro continua la sua corsa: 3600 nuovi casi, positivo un tampone su 5, si registra un decesso.