Le strategie virali per replicarsi il più possibile e contagiare ancora

Il virus che ha imparato a mimetizzarsi

Scoperti nuovi meccanismi con i quali il virus SarsCov2 si fa beffe del nostro sistema immunitario. Quali inganni attua se entra nelle nostre cellule. Parla il genetista Giuseppe Novelli. Tgr Leonardo.

Dopo essersi evoluto per riuscire a infettarci usando la proteina spike come una chiave, Sarscov2 ha messo a punto strategie per evadere la risposta agli anticorpi monoclonali e ai vaccini. Ma il virus cerca anche di bloccare i meccanismi naturali con i quali  il nostro organismo tenta di eliminarlo, disarmando le nostre cellule dall'interno in modi che ha affinato col passare del tempo e che stiamo scoprendo poco alla volta.
Un recente studio pubblicato su Nature spiega come sarscov2 riesca addirittura a imitare una proteina ospite per aggirare le nostre difese intervenendo sulla cromatina nel nostro nucleo cellulare impedendole di produrre le proteine che potrebbero eliminarlo. Giuseppe Novelli, genetista dell'Università di Tor Vergata, spiega questi meccanismi e ricorda che a fare la differenza è poi sempre il singolo individuo, che gioca un ruolo fondamentale insieme all'ambiente e alle caratteristiche del virus nella partita dell'infezione.