Dati Gimbe

Covid, Biella e Verbano maglia nera

Aumentano contagi e ricoveri ovunque, anche se siamo lontani dai tempi più bui della pandemia. Numeri più alti d'Italia nel Biellese e nel VCO.

La provincia di Biella detiene il record nazionale di nuovi casi di Covid e il Verbano Cusio Ossola si piazza al terzo posto dopo Sondrio. A dirlo è il monitoraggio indipendente della fondazione Gimbe, che conferma la tendenza all'aumento dei casi in tutto il Piemonte emersa già dai bollettini quotidiani.

Nella settimana dal 5 all'11 ottobre la nostra regione vede un più 27 per cento di nuovi casi rispetto a quella precedente. Il valore minimo è quello della Basilicata, con -11,5% e il massimo quello della Valle d'Aosta con più 60,5 per cento.

Per le province appunto il record negativo è del Biellese con 1.116 nuovi casi per centomila abitanti. Seconda Sondrio con 1.011, terzo il Verbano-Cusio-Ossola con 998 casi.

Sono sopra la soglia dei 500 nuovi casi per centomila abitanti anche le altre sei province piemontesi: si va dai 757 di Torino ai 586 di Vercelli.

Aumentano in tutta la regione anche i ricoveri sia ordinari che in terapia intensiva, ma restano comunque lontanissimi dai giorni più neri della pandemia: siamo sotto i venti casi per centomila abitanti di ricoverati ordinari e sotto l'uno per quelli in intensiva.

Intanto però la Regione fa sapere che crescono le quarte dosi di vaccino. Manca davvero poco al mezzo milione di somministrazioni e solo ieri ne sono state inoculate oltre cinquemila.

Servizio di Giulia Dellepiane, montaggio di Benedetto Mallevadore.