Migranti accampati davanti alla Questura di Asti

Si cercano soluzioni, ma i CAS astigiani sono saturi


Una quindicina di pachistani è accampata da un mese davanti alla questura di Asti. Sono in attesa di essere chiamati per essere identificati, poter fare richiesta d'asilo ed entrare nel circuito dell'accoglienza. Una situazione di cui si sta occupando anche la Caritas. Davide Denina ha intervistato Anna Bosia, volontaria Caritas Asti