Natura e ambiente

La siccità al contrario delle formidabili cascate di Iguaçu, flusso d'acqua decuplicato

Le dighe idroelettriche hanno aperto le paratoie per prevenire inondazioni. Nei mesi scorsi una grave siccità aveva svuotato il fiume Iguaçu. Tgr Leonardo.

Dopo una settimana di pioggie le più grandi cascate al mondo, a Iguaçu tra Brasile, Argentina e Paraguay, hanno aumentato il flusso d'acqua di 10 volte: da 1 milione e mezzo di litri al secondo a 16 milioni di litri al secondo. 

Chiuse per una settimana le passerelle sul lato brasiliano del fiume. 

Le dighe idroelettriche hanno aperto le paratoie per prevenire inondazioni.

 Nei mesi scorsi una grave siccità aveva svuotato il fiume Iguaçu. 

Le cascate dal 1986 sono Patrimonio dell'Umanità UNESCO e dal 2011 una delle "sette nuove meraviglie naturali" del mondo.