M diminuisce l'incidenza in età scolastica

Coronavirus, crescono contagi e ricoveri

Continua l'aumento di casi in Piemonte, in linea con la media italiana.

Crescono i contagi e crescono anche i ricoveri, in linea con i dati nazionali. L'ultimo focus settimanale sul coronavirus in Piemonte certifica il costante aumento di casi di questo inizio di autunno

I nuovi positivi registrati dal 3 al 9 ottobre sono stati 31.634, oltre 9mila in più rispetto ai sette giorni precedenti. L'incidenza di casi settimanali sale a 740,3, molto sopra la media nazionale di 486,4. Il tasso di positività è al 13 per cento. La media giornaliera in regione è di 4.519 nuovi casi al giorno, la settimana scorsa era 3.160, in quella ancora precedente 1.773. 

I contagi crescono principalmente tra gli adulti, mentre diminuisce l'incidenza in età scolastica, in particolare dai 3 anni in su.

Aumentano anche i ricoveri. I dati sono all'11 ottobre: 18 pazienti Covid in terapia intensiva, più due rispetto al giorno precedente, con un tasso di occupazione posti letto al 2,9 per cento, e 690 nei reparti ordinari, 33 in più rispetto a lunedì, con un tasso di occupazione del 10,2 per cento, leggermente al di sopra della media italiana. Dati complessivamente peggiori rispetto a un anno fa, quando si registrarono 19 ricoverati in terapia intensiva e 179 negli altri reparti.

L'aumento di casi è confermato anche dall'ultimo bollettino dell'11 ottobre, con numeri più alti rispetto a quelli di lunedì e alla media giornaliera perché comprende anche i risultati tamponi del fine settimana: sono stati registrati 7.812 nuovi contagi, con un tasso di positività al 24 per cento, e due decessi.