La vigilia

Allegri: "Derby difficile, ma Agnelli ha dato la carica alla squadra"

L'allenatore bianconero alla vigilia della sfida contro i granata: "Loro forti, anche tecnicamente".

Dimenticarsi della "vergogna", parola ripetuta tre volte da Andrea Agnelli in Israele. E ritrovare lo spirito di gruppo. E' questa la ricetta di Massimiliano Allegri a poche ore dalla stracittadina. Il derby della Mole può diventare la gara del rilancio. Anche se l'allenatore bianconero non si fida degli uomini di Juric. "Il Toro non è solo una squadra agonisticamente valida, ma anche tecnicamente”, dice in conferenza stampa l'allenatore bianconero. 

Fuori Di Maria, almeno per una ventina di giorni, la Juve torna al 4-4-2 con due posti in attacco per tre aspiranti titolari: Kean, Milik e Vlahovic. Allegri smentisce attriti con la vecchia guardia. Nessun malumore, dice, per il mini-ritiro imposto dopo il ko ad Haifa. E per scaramanzia non parla mai di sconfitta, l'ultima contro i granata risale ben a sette anni fa. La strada per questa Juve è ancora lunga. E tutta in salita.