La vigilia

Allegri: "Con il Bologna inizia una nuova stagione"

L'allenatore bianconero dopo la pausa per le nazionali: "Le critiche? Sono giuste". Tornano disponibili Locatelli, Rabiot e Alex Sandro

Massimo Allegri non ha dubbi. La Juve deve tornare a fare la Juve.  A partire da domani sera, quando all'Allianz Stadium dovrà cercare i tre punti contro il Bologna. Torna la Serie A, dopo 15 giorni di riflessione. “Quando succedono questi momenti che fai una settimana brutta, come abbiamo fatto noi...dopo vai a cercare tutti i problemi - dice Allegri -. Invece in questi momenti bisogna cercare solo la soluzione. La soluzione è quella di fare, fare in campo, lavorare”. 

Le buone notizie non mancano: dalla nazionale rientrano più carichi Bonucci e Gatti, così come i serbi Kostic e Vlahovic. “Stiamo recuperando giocatori importanti ci saranno i rientri di Alex Sandro, di Rabiot e Locatelli. Cuadrado rientra dopo la squalifica anche se è andato in nazionale, e Milik lo stesso”. 

Resta l'incognita sui tempi di recupero di Chiesa e Pogba: con il primo che potrebbe lavorare con la palla già la prossima settimana e il francese che ancora non ha ripreso a correre. Chi deve correre, e forte, è la Juve per recuperare un inizio di stagione da dimenticare. "Abbiamo vinto solo due partite e quindi è giusto che veniamo criticate. In questi momenti parlare troppo, troppe riunioni non va bene. Fare le cose semplici innanzitutto vincere la prima partita dopo la sosta che è quella di domani".