L'economia del marrone

Crollano i prezzi, crescono le spese. Anche le castagne soffrono

La produzione dei marroni non è indenne da crisi. Stretta nella morsa tra siccità, discesa dei prezzi e rincari energetici. Buona la qualità, ma i coltivatori faticano e far quadrare i conti. Il punto alla fiera nazionale di Cuneo

Un'annata da dimenticare anche per i coltivatori di castagne. Un frutto tanto pregiato per le tasche del consumatore quanto iniquo  per il produttore se paragonato alle fatiche della raccolta.

Prezzi medi piu bassi delle precedenti stagioni, affatto remunerative soprattutto per chi coltiva nelle zone montane.
Il borsino della castagna tra i banchi della Fiera nazionale del marrone è valutato tra un euro e 30-un euro e 20 al kg, per quelle di maggiore pezzatura. Fino a scendere a 50  cent per la produzione delle più piccole.

servizio di Chiara Pottini

 intervistati Simone Marchiso, agronomo Coldiretti     Enrico Nada, presidente Coldiretti Cuneo