La pandemia

Covid, il vaccino contro la ripresa dei contagi

La battaglia contro il virus non è finita: chiamata diretta per le quarti dosi e partita la campagna di quinte dosi per gli immunodepressi.

I contagi corrono in Piemonte più che altrove e le ospedalizzazioni sono in controtendenza rispetto ai dati nazionali. Si inverte quindi la curva dei ricoveri che riprende a salire con i ricoverati nei reparti ordinari che arrivano a 570 e in terapia intensiva a 17, più cinque in un giorno, triplicati in una settimana. 
Ma per gli esperti la situazione al momento resta sotto controllo. 

E poi è partita la campagna vaccinale sulla quarta dose che da lunedì scorso per gli over sessanta procede per chiamata diretta. Sono 8500 le preadesioni della fascia dai 12 ai 59 anni aperte una settimana fa su il Piemonte ti vaccina. Ed è partita anche la quinta dose di richiamo per gli immunodepressi. Il vaccino può essere somministrato attraverso il medico di base vaccinatore o nelle farmacie adibite alla procedura, elencate sul sito della Regione.

E' importante rispettare i tempi. Soprattutto alla luce dell'aumento dei contagi, da una settimana all'altra.  Sotto i 4700 nell'ultimo bollettino ma con un  tasso di positività in aumento quasi al 24 per cento. Tra una dose e l'altra o la mattinata devono essere trascorsi almeno 120 giorni. Per l'accesso diretto dalle 8 alle 13 dal lunedì al venerdì si può andare al Lingotto e al San Giovanni Bosco.  
 

Montaggio di Alessandro Mancuso