Gli studenti della scuola francese cantano la Marsigliese per i caduti della prima guerra mondiale

La cerimonia al cimitero monumentale. Il console: "L'obiettivo è tenere accesa la fiamma della memoria per non rifare gli stessi errori"

Cerimonia al cimitero monumentale di Torino per ricordare i caduti della prima guerra mondiale. Non quelli italiani, ma quelli francesi. Oggi infatti Parigi celebra una festa che corrisponde al nostro 4 novembre. Per l'occasione il coro della scuola francese Jean Giono ha intonato la Marsigliese.

Presenti anche gli alunni del Convitto Umberto I, insieme a studenti arrivati proprio dalla Francia grazie a uno scambio scolastico, che hanno partecipato con alcune letture.

Una cerimonia organizzata dal consolato francese, per costruire memoria condivisa. E domenica cerimonia invece presso il campo evangelico della comunità inglese per ricordare i caduti britannici. Ce ne sono sedici seppelliti al monumentale. Erano in realtà sopravvissuti alla guerra, ma furono portati via dall'influenza spagnola.

Nel servizio, le interviste ad alcuni studenti, al console generale di Francia François Revardeaux e all'insegnate di storia del Jean Giono, Christine Correale.

Montaggio di Giancarlo Raviola