I granata riscattano la caduta di Bologna

Il Toro rialza la testa. 2 a 0 contro una Samp sempre piu' in difficoltà

I due slavi granata Radonjic e Vlasic trascinano il Toro alla vittoria

Il Toro si congeda dal pubblico dell’Olimpico prima della lunga pausa mondiale con una vittoria che lo rilancia dopo il tonfo di Bologna. Due a zero contro una Samp sempre più nei guai.

L’indisponibilità dell’ultimo minuto di Pellegri e le condizioni non ancora perfette di Sanabria costringono Juric a rinunciare alla punta di ruolo: è Vlasic a fungere da terminale avanzato accanto a Miranchuk e Radonjic. Ed è proprio la coppia balcanica a creare i maggiori grattacapi alla difesa blucerchiata. Al ‘23 Radonjic impegna Audero ed è sempre lui, cinque minuti più tardi, a chiudere un triangolo con Vlasic e a portare in vantaggio i granata.

La reazione della Samp si esaurisce in un tiro di Djuricic che finisce di poco a lato.

A inizio ripresa il tema tattico non cambia e gli uomini di Juric raddoppiano al ‘13, questa volta con Vlasic che mette la palla nell’angolino dove Audero non può arrivare.

Vano il forcing doriano negli ultimi minuti: il risultato non cambia e il Toro può tornare a far festa con i suoi tifosi.

servizio di Stefano Tallia

montaggio Claudio Biasiotto