L'influenza quest'anno si annuncia particolarmente dura

Virus, la tempesta perfetta

In Australia è stata la peggiore degli ultimi cinque anni. L'influenza colpirà in contemporanea con Sarscov 2 e altri virus respiratori. Vaccini fortemente raccomandati ai fragili ma utili a tutti. Parla il virologo Fabrizio Pregliasco

L'influenza stagionale ha iniziato a diffondersi anche in Italia. E si annuncia particolarmente dura.                         
Prevenire resta la strategia migliore, come per il Covid. 
La campagna vaccinale anticovid e quella antinfluenzale corrono parallele. Non è un problema la vicinanza o la sovrapposizione dei due vaccini che, anzi, possono essere eseguiti in un'unica seduta in due parti diverse del corpo. Le due vaccinazioni, insieme, costituiscono lo scudo per proteggersi dalle conseguenze peggiori delle infezioni. Un aiuto importante in un momento in cui la circolazione di tutti i virus, non solo quello influenzale o sarsCOv2, è favorita dal clima e dal ritorno a una socialità quasi prepandemica. L'intervista a Fabrizio Pregliasco, docente di igiene all'Università di Milano
 

Servizio di Elena Cestino, montaggio di Benedetto Mallevadore