Venezia

Il Mose alla sua prova più dura

Allagamenti in laguna per l'eccezionalità della marea, per la prima volta oltre i due metri. Ma le dighe mobili riescono a limitare i danni. Mai queste paratie hanno dovuto affrontare una condizione meteomarina così complessa.Tgr Leonardo.

A Venezia è entrato in azione il Mose: le grandi paratie sono riuscite a bloccare il grosso dell'acqua alta da un innalzamento che ha raggiunto i 173 centimetri. Cosi' in laguna l'acqua si e' fermata alla quota di 62 centimetri, provocando allagamenti ma proteggendo di fatto la citta' dal terzo evento piu' significativo della storia dopo il record dei 194 centimetri del 4 novembre 1966, e dei 187 del 12 novembre di 3 anni fa. 

E stamane per la prima volta la marea ha superato i due metri: alla bocca di porto di Malamocco sono stati misurati ben 204 centimetri. 

E' la prima volta da quando e' entrato in funzione che il sistema di dighe mobili affronta una situazione meteo-marina cosi' complessa. 

Il pericolo non è scongiurato perchè le condizioni meteo potrebbero portare a ulteriori innalzamenti della marea anche nei prossimi giorni.