Presidio davanti alla sede di Torino

L'allarme degli ispettori di lavoro: i controlli così non funzionano

Protesta dei sindacati per il mancato riconoscimento dell'indennità di perequazione

Quattro persone. È il numero degli ispettori del lavoro tecnici che vigilano sulla sicurezza di cantieri e aziende di Torino e Provincia. Sei in tutto il Piemonte. Lo denunciano le rappresentanze sindacali degli ispettori del lavoro, in presidio a Torino. Negli ultimi anni questo Ispettorato territoriale è passato da 180 a 150 unità. Gli ispettori ordinari che vigilano sulla regolarità dei contratti di lavoro sono 35. Siamo troppo pochi, spiegano e non abbiamo mezzi. Sono chiamati tutti i giorni a far rispettare i diritti dei lavoratori e a prevenire morti e incidenti, ma questa volta sono loro a chiedere tutele.

Con interviste a Brunella Capatano, rsu FLP e Daniela Zanetto, rsu CGIL