Mottarone, Tadini sul tetto della cabina prima dell'incidente

Nell'incidente probatorio a Verbania spunta un nuovo video

A Verbania l'incidente probatorio sulla strage del Mottarone entra nel vivo. A porte chiuse, è stato mostrato un video del nove maggio 2021, in cui si vede Gabriele Tadini, caposervizio dell'impianto tra i principali indagati, sul tetto della cabina numero tre precipitata quindici giorni dopo. Ci sarebbe poi un secondo video che non è stato mostrato in aula: le immagini riprenderebbero Tadini che toglie i forchettoni dalle  cabine  prima  di  un  intervento  dei tecnici Leitner sui rulli  della fune traente,  per reinserirli subito dopo. A  rivelarlo è  stato Paolo Corti, legale  della società altoatesina. 

Dalle immagini sembra fosse impegnato in verifiche sui problemi all'impianto frenante. Inoltre è emerso che Il personale in servizio presso era numericamente appena sufficiente e non aveva a disposizione un manuale cartaceo da consultare velocemente per capire il motivo delle segnalazioni di allarme sull'impianto. 

Intanto la Corte  d'Appello  di Torino ha rigettato la richiesta di ricusazione dei giudici del tribunale  del riesame avanzata dal legale di Luigi Nerini, tra i principali indagati nella vicenda del Mottarone. Dunque i giudici torinesi dovranno  fissare  una  data  per riprendere il procedimento sulle misure cautelari richieste per Nerini e Perocchio, titolare  e  direttore  della funivia,  procedimento  sospeso il 9 novembre. 

Il servizio di Martino Villosio