Volpiano

Nuova fabbrica Intel, il ministro Zangrillo sostiene la candidatura di Volpiano

La multinazionale americana vuole investire in Italia 4,5 miliardi di euro per produrre confezionamenti per microchip. L'altra città candidata è Vigasio, in provincia di Verona

Il ministro della Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo si schiera nella partita, che è ancora aperta, tra Piemonte e Veneto. Va deciso dove sorgerà il nuovo stabilimento Intel da millecinquecento posti di lavoro. La multinazionale americana famosa per produrre componenti per pc vuole investire in italia 4,5 miliardi di euro per una fabbrica che produrrà il confezionamento finale di microcircuiti con nuove tecnologie. Ma il tempo stringe: l'azienda aveva detto mesi fa di voler scegliere dove investire entro dicembre di quest'anno e il nuovo Governo deve indicare a breve la località più adatta.
In Piemonte la città favorita è Volpiano, per via della presenza di Spea, azienda leader nel settore della produzione di macchinari per il collaudo di microchip. Proprio qui il ministro Zangrillo è venuto in visita.
L'altra località in gara è Vigasio, in provincia di Verona, più vicina quindi alla Germania dove Intel produrrà i microcircuti da confezionare.

Servizio di Giulia Dellepiane, montaggio di Tiziano Bosco.

Interviste a: Paolo Zangrillo, ministro della Pubblica Amministrazione; Luciano Bonaria, presidente di Spea.