Un'infrastruttura attesa da vent'anni

Il Cipess sblocca i fondi per la Pedemontana

Approvato il finanziamento completo dell'opera da 384 milioni di euro: collegherà il territorio biellese all'autostrada a26. Previsto anche un ponte sul Sesia all'altezza di Gattinara. Il completamento dei lavori nel 2028

Tredici chilometri, oltre vent'anni di attesa. Con la riunione del Cipess, il comitato interministeriale, la tanto attesa Pedemontana potrebbe diventare realtà: è stata infatti approvata la programmazione dell'Anas che prevede, tra le altre infrastrutture, la realizzazione del collegamento veloce tra l'autostrada A26 e il territorio del biellese. Soprattutto, è stato dato il via libera al rifinanziamento completo dell'opera, ovvero 384 milioni.

Il tracciato dovrebbe partire da Ghemme, nel novarese, per raggiungere Masserano: tra gli interventi da realizzare anche un ponte di 800 metri a Gattinara sopra il fiume Sesia. Un'infrastruttura strategica per un territorio da sempre isolato dalle grandi vie di comunicazione. Per il completamento bisognerà attendere la fine del 2027 o i primi mesi del 2028. 

Nel servizio, l'intervista a Gilberto Pichetto Fratin, ministro dell'Ambiente