L'anarchico imputato per un attentato a Fossano

Processo Cospito, dopo il corteo degli anarchici si indaga sul pestaggio del barista

Con il rinvio degli atti del processo alla Corte Costituzionale, non si attendono altri disordini

All'indomani della protesta degli anarchici, nel giorno del processo a carico di Alfredo Cospito, imputato per l'attentato alla caserma dei carabinieri di Fossano (Cuneo), a Torino torna la calma. Dopo il rinvio degli atti del processo alla Corte Costituzionale non si attendono nuove azioni degli antagonisti. Intanto la Digos indaga per identificare gli autori dell'aggressione al barista ferito perché non voleva che i manifestanti gli imbrattassero la facciata del negozio.

Servizio di Manuela Gatti, montaggio di Alessandro Mancuso