Il via per la prima volta dall'Italia

Il Tour de France 2024 passerà dal Piemonte

Presentato il tracciato della Grand Boucle che tra circa un anno e mezzo arriverà sulle strade della nostra regione. Partenza da Firenze

E' la corsa più amata dai francesi ma sono stati molti gli italiani a scriverne pagine importanti. Da Ottavio Bottecchia primo vincitore azzurro nel 1924 a Vincenzo Nibali, ultimo a sfilare la maglia gialla sugli Champs Elisèe. In mezzo l'epopea di Gino Bartali trionfatore nell'Italia agitata del 1948 e poi, naturalmente Fausto Coppi e Marco Pantani. E' insomma il senso di una storia comune che nel 2024 scriverà una nuova e importante pagina con il Tour de France che partirà proprio dall'Italia per un omaggio al nostro paese.

Prima tappa da Firenze a Rimini, di qui fino a Bologna e infine, il primo luglio da Piacenza fino a Torino passando  per le terre di Coppi e Girardengo e poi il Monferrato, la Langa patrimonio mondiale dell'Unesco fino all'arrivo a Torino. A presentare la tappa c'era questa mattina il direttore generale della Grande Boucle Christian Proudhomme.

"Il Tour de France non era mai partito dall'Italia - ha detto- e per noi era doveroso rendere omaggio a questi vostri campioni attraversando alcuni degli scenari più belli del vostro paese in un percorso che sarà sportivamente molto impegnativo".

Accanto a lui, il presidente della Regione Alberto Cirio e il sindaco di Torino Stefano Lorusso. Per entrambi il passaggio del tour dovrà essere occasione per coinvolgere i territori con una manifestazione che rafforza e conferma la vocazione sportiva del Piemonte  del suo capoluogo.